Home

Reggio Calabria, sciopero permanente

Il "coordinamento 25 novembre di Reggio Calabria" costituitosi per la "giornata internazionale contro la violenza sulle donne" prosegue con le attività previste e con l'impegno preso con le cittadine e i cittadini della nostra città.
Abbiamo avviato una sottoscrizione al nostro documento politico che contiene precise richieste fatte alle istituzioni locali affinché vengano presi provvedimenti urgenti in merito a ciò che ci riguarda come donne e come cittadine.

(clicca sul titolo per leggere tutto)


Concluderemo la raccolta firme SABATO 21 DICEMBRE alle ORE 17.00 davanti al teatro Cilea a Reggio Calabria e il lunedì successivo le consegneremo, in allegato al documento, agli organi competenti.
Invitiamo LA CITTADINANZA a raggiungerci per firmare, dando un segno concreto di sostegno alla lotta per i bisogni delle donne reggine e non solo.
Queste le richieste immediate rivolte ai nostri amministratori:

Che un bene di proprietà del Comune, Provincia o Regione, venga adibito a "Casa delle Donne", un luogo di incontro, riferimento e informazione per tutte le donne e che da esse venga gestito.
Che le amministrazioni comunali, provinciali e regionali attivino le Consulte delle Donne riportando i temi al femminile al centro delle politiche pubbliche di questa comunità locale.
Che l'Ente locale si costituisca parte civile in ogni processo di femminicidio, perché ogni donna uccisa è un'offesa all'intera società civile.
Che venga calendarizzata, nella prima seduta utile della commissione, la legge regionale per la parità di accesso alle cariche elettive.
Che vengano reperiti (non dai tagli al capitolo dei servizi sociali, ma in altri capitoli di spese fonte di sprechi) i fondi per le giuste spettanze di chi ne ha diritto (oggi LSU e LPU... domani chi?).

NOI ABBIAMO SCIOPERATO IL 25 NOVEMBRE, ma il nostro " scioperare" sarà permanente nel controllo e nell'azione. Le richieste delle donne non DOVRANNO essere disattese: IL TEMPO E' FINITO!

* (Comitato "Se non ora, quando?" Reggio Calabria – Arcigay "I due Mari" Reggio Calabria – Associazione "Jineca-percorsi femminili"- "Il BaK" – Associazione "Snap" – Centro antiviolenza "Margherita" – Energia Pulita – Comitato provinciale FIPAV Reggio Calabria – Felicita Malara – Fabrizia Biagi – AntonellaMacheda – Rosalba Marotta – Silvana Salvaggio – Vasiliki Vourda - Mafalda Pollidori – Roberta Schenal)

 

fonte: http://www.scirocconews.it

Condividi

L'Appello

Scioperiamo. Per fermare la Cultura della violenza 

Pensavamo che l'uccisione di Fabiana, bruciata viva dal fidanzato sedicenne, esprimesse un punto di non ritorno. Invece no. L'insulto che è stato rivolto alla ministra Cécile Kyenge – da un'altra donna – dice molto più di quanto non vogliamo ammettere. E di fronte ad una violenza verbale simile, non ci sono scuse o giustificazioni che tengano. Noi non siamo mai state silenziose, abbiamo sempre denunciato questi fatti, le violenze fisiche e quelle verbali. Ma non basta. Leggi

Newsletter

banner anarkikka

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.

Acconsento all'utilizzo dei cookies su questo sito