Home

Milano dice "BASTA!" Flashmob in piazza del Duomo

BASTA! alla violenza verso le donne ma BASTA! anche a tutte le forme di violenza contro le persone senza distinzioni. BASTA! alla cultura della violenza che predomina il senso comune. BASTA! alla paura che si insinua dietro ogni violenza. L'appuntamento è per il 25 novembre a Piazza del Duomo, tutto il giorno. Un flash mob fotografico come un urlo in simultanea per dire BASTA! L'obiettivo è trasformare un pannello installato in una zona centrale di Milano in un grande quadro di protesta col fine di sensibilizzare i cittadini al tema della violenza. Le istantanee saranno scattate direttamente sul luogo dell’evento da alcuni fotografi del Circolo Fotografico Milanese e poi posizionate sul pannello dai partecipanti per andare a formare il mosaico delle grida BASTA! contro la violenza. Per la prima volta, per chi non sarà  a Milano lunedì 25 o per chi non potrà  partecipare all’evento, è prevista la realizzazione di un pannello virtuale sul quale sarà  possibile postare le proprie foto utilizzando un qualsiasi dispositivo mobile o pc. Si potrà  condividere il mosaico su pagine Facebook o su altri social network per dar voce ad un grido che deve essere sentito il più lontano possibile.  Per partecipare online basterà collegarsi al link www.funmob.com basta seguire le semplici istruzioni.
Organizza Associazione Tamara Onlus con la collaborazione di Funmob, Circolo Fotografico Milanese www.circolofotograficomilanese.it, Zona fotografica/Barbara Frigerio contemporary art - Fujifilm, Sciopero delle Donne
Con il patrocinio dell'assessorato alle politiche sociali del Comune di Milano

Condividi

L'Appello

Scioperiamo. Per fermare la Cultura della violenza 

Pensavamo che l'uccisione di Fabiana, bruciata viva dal fidanzato sedicenne, esprimesse un punto di non ritorno. Invece no. L'insulto che è stato rivolto alla ministra Cécile Kyenge – da un'altra donna – dice molto più di quanto non vogliamo ammettere. E di fronte ad una violenza verbale simile, non ci sono scuse o giustificazioni che tengano. Noi non siamo mai state silenziose, abbiamo sempre denunciato questi fatti, le violenze fisiche e quelle verbali. Ma non basta. Leggi

Newsletter

banner anarkikka

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.

Acconsento all'utilizzo dei cookies su questo sito